Un caso di studio comparativo sulla programmazione delle coppie per supportare la qualità delle relazioni in Nepal e Ruanda

Sebbene la violenza intima da parte dei partner (IPV) sia la forma più comune di violenza contro le donne, esiste una comprensione limitata delle migliori pratiche per prevenire l'IPV attraverso il lavoro diretto con le coppie e il supporto della qualità delle relazioni.

Un progetto di -
Nepal, Difendere l'uguaglianza di genere e l'emancipazione femminile, Ricerca e apprendimento

Sabina Behague

Pubblicato in Journal of sociali e personali relazioni di Erin Stern, Susi McGhee, Gemma Ferguson e Cari Jo Clark il 1 ° agosto 2019, questo articolo confronta i dati di valutazione di due programmi per migliorare le relazioni di coppia in Nepal e Ruanda.

Astratto

Sebbene la violenza intima da parte dei partner (IPV) sia la forma più comune di violenza contro le donne, la comprensione delle migliori pratiche è limitata prevenire IPV attraverso il lavoro diretto con le coppie e il supporto della qualità delle relazioni. Ci sono preoccupazioni valide per condurre in sicurezza ricerche e programmazione con le coppie. Tuttavia, la programmazione delle coppie risponde al fatto che molte coppie potrebbero voler stare insieme ma richiedono supporto e abilità per gestire la violenza.

Questo articolo confronta i dati di valutazione di due programmi in Nepal e Ruanda che hanno lavorato con le coppie per supportare la qualità delle relazioni. Il programma Indashyikirwa in Ruanda ha implementato un curriculum di 5 mesi con coppie per sostenere relazioni eque, non violente. Circa il 25% dei partner formati delle coppie è stato ulteriormente supportato come attivista della comunità per altri 2 anni. Il cambiamento inizia a casa in Nepal ha implementato un curriculum di coppia di 9 mesi per promuovere relazioni eque e libere dalla violenza, promuovendo il rispetto e la comprensione reciproci, insieme a un programma radiofonico settimanale. Gli ultimi 3 mesi del curriculum si sono concentrati su sensibilizzazione e sensibilizzazione della comunità.

Questo articolo si basa su interviste qualitative longitudinali condotte separatamente con 28 partner di coppie prima, immediatamente dopo e 1 anno dopo il curriculum delle coppie in Ruanda, e con 36 partner di coppie prima, 6 mesi nel curriculum e alla fine dell'intervento in Nepal. L'analisi tematica dei conti delle coppie è stata condotta e confrontata tra i due studi. Nonostante i diversi interventi e contesti, l'analisi comparativa suggerisce percorsi simili di cambiamento tra le coppie, tra cui una migliore qualità delle relazioni e competenze come mediatori per prevenire l'IPV. Questo articolo considera come entrambi i programmi abbiano supportato maggiori capacità di comunicazione e risoluzione dei conflitti e un senso di unità e potere condiviso tra le coppie. I risultati suggeriscono il valore della programmazione delle coppie nel contesto di un ambiente favorevole, facilitatori altamente qualificati e forti reti di riferimento.