Come una donna in Niger sta aiutando a costruire la pace nel suo quartiere

Questa è una storia su un Ni Ima. Ni Ima vive in un quartiere di Niamey, la capitale del Niger ...

Un progetto di -
Pace attraverso lo sviluppo II (PDev II)

Nel quartiere di Ni Ima, come in molti quartieri del Niger, ci sono pochissimi servizi sociali e la violenza tra i giovani locali è un evento comune. 

Ma questa non è una storia sulla violenza. Questa è una storia di speranza e cambiamento. Nel 2010 Ni Ima sperava di poter cambiare il suo quartiere creando un gruppo di ascoltatori composto interamente da donne della zona.

Ogni settimana le donne si riunivano, ascoltavano i programmi radiofonici Sada Zamunci (uno spettacolo di buon governo) o Gwadaban Matasa (uno spettacolo per giovani), entrambi creati da EAI. Hanno quindi parlato degli argomenti sollevati nei programmi, che di solito includevano tolleranza, supporto reciproco e come gestire i conflitti.

Il gruppo si chiamava Tashi da Kanka (o Rise Up and Help Yourself) e molto presto hanno iniziato a vivere secondo il loro motto. Ispirato dai messaggi positivi presentati nei programmi radiofonici, il gruppo si è scambiato idee su come migliorare il proprio ambiente di vita nel proprio quartiere e ha deciso di istituire un sistema per fornire a ogni donna una piccola somma di denaro ogni settimana.

L'usanza, nota come "tontina", Ha rappresentato per il gruppo di Ni Ima un'importante opportunità per smettere di essere finanziariamente dipendenti dagli uomini. Ad ogni donna del gruppo è stato chiesto di donare una certa somma di denaro e quel pool di liquidità sarebbe stato dato a uno dei membri del gruppo. La prossima settimana la stessa raccolta di denaro o tontina avrebbe avuto luogo e ruotato su qualcun altro nel gruppo. Questo sistema andava a vantaggio di tutte le donne, poiché potevano utilizzare l'importo raccolto come un piccolo investimento per sviluppare progetti personali o potenziare le proprie piccole imprese, come la vendita di caramelle o la produzione e la vendita di pane.

Ma la storia di Ni Ima non finisce qui. Incoraggiando le donne a venire a casa sua ogni settimana e partecipare al tontina, Ni Ima divenne presto estremamente noto e rispettato. In un breve periodo di tempo, è stata vista come leader nella sua comunità. Le è stato persino chiesto dal capo del quartiere di conciliare le controversie tra i giovani del vicinato usando i messaggi che lei e il suo gruppo avevano assorbito dagli episodi radiofonici prodotti dall'EAI che ascoltavano ogni settimana.

Riconoscendo che Ni Ima stava facendo davvero la differenza, il progetto Peace Through Development (PDEVII) le ha fornito ulteriori sovvenzioni per formare le donne locali su come leggere e svolgere attività di sensibilizzazione nella Fada, lo spazio della comunità in cui i giovani di solito incontrarsi nel suo quartiere.

Ecco come, il potere delle informazioni può cambiare la vita. Questo è il modo in cui i messaggi radio rilevanti possono trascendere le onde FM e hanno reso Ni Ima e le sue donne vicine agenti di educazione, emancipazione e ispirazione nelle loro comunità. Ecco come possono diventare storie positive e brillanti come quelle di Ni Ima.

Grazie a PDEVII abbiamo imparato molto sull'empowerment, sulla lotta contro l'estremismo violento e abbiamo ricevuto numerosi corsi di formazione che ci hanno aiutato a migliorare il nostro stile di vita; ora siamo sempre più autonomi ". Ni Matou Boubacar
Membro del club degli ascoltatori Tashi da Kanka